Rendimento Caldaie a Condensazione

Rendimento Caldaie a Condensazione

La differenza tra le tre tipologie di caldaie, oltre al tiraggio dell’aria in fase di combustione, sta nel rapporto tra il consumo di carburante rispetto alla produzione di energia. Il rendimento delle caldaie a condensazione è quello che registra valori più alti, superando in alcuni casi il 100%.

Le informazioni giuste per scegliere

Ogni linea, gamma, modello combinato con determinati elementi riscaldanti ha una resa diversa e, solo chi ha una conoscenza ampia e di lunga data può inquadrare subito e con efficacia la soluzione più adatta per la tua abitazione.
Per comprendere appieno come valutare il rendimento caldaie, devi prima sapere come un impianto funziona.

Un lavoro che inizia alla massima potenza

L’anima e il motore del tuo impianto è la caldaia. È un elettrodomestico che deve convertire l’energia della combustione del gas, o di un altro carburante, in calore da ridistribuire negli ambienti attraverso un circuito comprendente acqua o aria.
Tra i suoi elementi vi è il focolare (o il bruciatore) dove combina una miscela tra, generalmente, il carbonio del combustibile e l’ossigeno dell’aria, per ottenere una fiamma che trasmette il calore sia per conduzione termica attraverso i fumi di combustione, che per irraggiamento.
Nel momento in cui tu accendi il tuo riscaldamento, o apri l’acqua calda, la caldaia lavora alla massima potenza per raggiungere la temperatura più velocemente possibile, non a caso motivo sino a una quindicina di anni fa esse rendevano al meglio a massima potenza.
Dopo che però l’impianto raggiunge la temperatura diminuisce il carico di lavoro e lavora reggimi più bassi, cercando di mantenere il clima o la temperatura acquea costante. Di fatto, il sistema lavora più a lungo a bassi reggimi e per questo che le moderne caldaie non hanno più una differenza sostanziale di rendimento a potenze diverse.

Il vantaggio di rendimento delle caldaie a condensazione

Per capire il rendimento delle caldaie a condensazione devi sapere che la loro peculiarità consiste nel usare la condensa dei vapori derivanti dai gas di scarico della combustione per ricavare del calore per preriscaldare i tubi.
In questo modo riesce ad ottenere dei rendimenti nel peggiore dei casi, ovvero in presenza di radiatori e tubi antiquati, un rendimento pari alle tradizionali di ultima generazione, altrimenti riesce a toccare il 110% di rendimento. Caldaie condensazione sono studiate per lavorare con costanza a basse temperature e ciò lo si ha in presenza soprattutto con i pannelli radianti.

I nostri Tecnici a tua disposizione

Contattaci per un preventivo o per fissare un appuntamento a domicilio, in tutta la provincia romana e a Roma, un nostro tecnico ti saprà consigliare al meglio per quel che riguarda l’acquisto, l’installazione, l’assistenza e la manutenzione della tua caldaia a condensazione, garantendoti il risparmio desiderato.

RICHIEDI INTERVENTO

Potrebbero Interessarti Anche: